Tesoro prezioso

Pervasi dalle vibrazioni del Natale di Gesù, non vi è opportunità migliore per augurarvi un prospero Nuovo Anno.

Il Salvatore dei popoli passò sulla Terra e, per portarci la liberazione spirituale, dovette pagare un pesante tributo. Ma vinse, vinse e ci lasciò l’insegnamento che alla sferzata del dolore sorge la Luce.

Tela: James Tissot (1836-1902)

Detalhe da obra intitulada: A Oração do Senhor.

La sofferenza non sconfigge l’anima dell’essere umano annesso a Lui, il Cristo Ecumenico, quindi universale, il Divino Statista. Al contrario, innalza l’individuo al seno compassivo del suo Creatore. Dove la persona si riscalda poiché trova il Lume inestinguibile della Carità Celestiale. Ed infine conosce la vera e propria realizzazione materiale e spirituale.

E vede! Vede, anche sul piano delle forme, oltre le anguste frontiere dell’orizzonte terrestre che non può più immiserire le sue visioni del Mondo Infinito, in cui impera l’allegria ineffabile del Natale Permanente. Ed essa, la creatura, comincia a distinguere da dove viene il potere che non s’imbastardisce nel scompiglio della melmosa corruzione umana. E così si va liberando dal male.

È Natale!

Ancora una volta la Speranza non è morta, poiché Gesù nasce nuovamente, come se risuscitasse, ogni giorno nei cuori di coloro che Lo amano.

Tela: Carlo Maratti (1625-1713)

Título da obra: A noite sagrada (o nascimento de Jesus).

Preghiera

E a Lui, Gesù, volgiamo questa supplica.

Gloria a Te, oh Sublime Redentore; perché se risuscitasti, così come avvenne veramente, lo facesti per mantenerci vivi nel Tuo Amore, nella Tua Clemenza, nella Tua Misericordia, ma vivi anche nella Tua Giustizia.

Crediamo in Te, e questo è infine il vero tesoro che ci sostiene e ci accompagna lungo l’esistenza eterna.

Ci sentiamo, e non per vanità, orgogliosi di essere Legionari della LBV, Cristiani del Nuovo Comandamento della Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo, collaboratori e volontari della Buona Volontà Divina.

Le lotte servono per rinvigorirci in Te, oh Sacro Liberatore, che ci liberi dalle ingiustizie del mondo.

ServirTi, Gesù, è un privilegio di quanti hanno già compreso la vera destinazione dei pellegrini lungo i cammini terreni.

Se le pietre feriscono i piedi nudi, il cuore e la mente imparano a perseverare sul cammino che, infallibilmente, conduce colui che persiste al momento di, redento, baciarTi le mani e, come facesti due millenni or sono ai Tuoi Apostoli, lavarTi i píedi; poiché, ugualmente Tu, Ragione delle nostre vite, camminasTi scendendo fino a noi mentre, grazie all Tuo Amore, alla Tua Misericordia, saliamo incontro a Te.

Ecco un’altra azione della Tua Infinita Generosità.

Con Te vogliamo restare, laboriosi, visto che non approvi l’oziosità, in attesa dello squillo di tromba di Giosafat e cioè, del segnale della transizione dei tempi. Grazie, Signore, per la Fede che divinizza e con la quale ci rivestisti, in modo che non dobbiamo attendere la morte per vederTi più chiaramente e servirTi figlialmente.

Siamo i Tuoi tutelati!

Che altro potremmo ambire, poiché Sei il prezioso tesoro, ciò che l’essere umano cerca istintivamente, molte volte senza nemmeno saperlo definire in tutta la sua grandezza: l’Amore Fraterno, che è uno dei nomi Tuoi!

Gloria a Te, Gesù, oh Risorto Celestiale, che con il Tuo Indescrivibile Sacrificio ci riscattasTi dall’orfanità verso le braccia del Divino Padre.

Non vivremo più smarriti nei letamai dell’intolleranza di ogni genere. Accetaci, Signore, quali Tuoi umili cirenei. Gloria a Te, quindi, Gesù, Bussola nel nostro giusto cammino. Di questa Bussola, che sei Tu, non potremo mai farne a meno.

Così sia!

Gloria a Dio nell’alto dei Cieli, Pace in Terra agli Uomini, alle Donne, ai Giovani, ai Bambini ed agli Spiriti, alle Anime Benedette, della Buona Volontà di Dio!

Chi ha fiducia in Gesù non perde il suo tempo!, perché Lui è il grande Amico che non abbandona l’amico in mezzo alla strada.

Quanto più vicino a Gesù, tanto più lontano dai problemi!

José de Paiva Netto è scrittore, giornalista, conduttore radiofonico, compositore e poeta. È presidente della Legione della Buona Volontà (LBV) e membro effettivo dell’Associazione Brasiliana di Stampa (ABI), della Associazione Brasiliana di Stampa Internazionale (ABI-Inter), della Federazione Nazionale dei Giornalisti (Fenaj), della International Federation of Journalists (IFJ), del Sindacato dei Giornalisti Professionali dello Stato di Rio de Janeiro, del Sindacato degli Scrittori di Rio de Janeiro, del Sindacato dei Radiocomunicatori di Rio de Janeiro e dell’Unione Brasiliana dei Compositori (UBC). Inoltre fa parte dell’Accademia di Lettere del Brasile Centrale. É un autore riconosciuto internazionalmente per la concettualizzazione e la difesa della causa della Cittadinanza e della Spiritualità Ecumeniche che, secondo lui, costituiscono «la culla dei valori più generosi che nascono dall’Anima, la dimora delle emozioni e del raziocinio illuminato dall’intuizione, l’atmosfera che avvolge tutto ciò che trascende il campo volgare della materia e proviene dalla sensibilità umana elevata, ad esempio della Verità, della Giustizia, della Misericordia, dell’Etica, dell’Onestà, della Generosità, dell’Amore Fraterno».