Dobbiamo essere sempre come gli innamorati!

L’Amore stabilisce la simpatia . E questo è l’attrattivo che non muore, la grazia eterna dello Spirito. Nemmeno la morte separa quelli che si amano.

Festa degli Innamorati!.

Arquivo BV

Alziro Zarur

Quando ci si ama, il tempo passa e persino i segni sul viso dell’essere amato divengono bellezza. È come un buon vino. Divien sempre migliore con il passar degli anni, se non lo lasciamo inacidire.

Il compianto Alziro Zarur (1914-1979), poeta , aveva l’abitudine di dire:

- L’Amore è tutto l’incanto della Vita. La vita senza Amore non vale niente.

La bellezza dello Spirito

Ma, se fai l’amore con una ragazza, ti fidanzi e la sposi solo a causa della sua bellezza, potrai trovarti male, perché il fascino esteriore passerà come il vento. Tuttavia, se ti unisci perché hai Amore, l’incanto fisico potrà non più esistere con il tempo, però, Tu l’amerai lo stesso come l’hai amata quando era giovane.

È così anche per le ragazze: se si legherà al ragazzo soltanto perché egli ha un bel torace, in futuro quel fisico appassirà . Ed il suo Amore? Sfiorirà con lui? Che Amore è questo, allora?! Sarà stato soltanto un sentimento falso. Ma, se ti sposerai con un uomo perché lo ami veramente, la felicità crescerà come gli alberi secolari perché il voler bene sarà infinito.

La bellezza è una cosa magnifica. L’Amore, però, è molto più grande di tutto ciò. Egli stabilisce la simpatia. E questo è l’attrattivo che non muore, la grazia eterna dello Spirito. Né la morte separa quelli che si amano.

Ricordo un bel cantico del compianto Zarur, nel suo poema «Alle Coppie Legionarie»:

- Non è il corpo che attira:/ È lo spirito che ama.

E, se lo Spirito ama - poiché è stato creato ad’immagine e somiglianza di Dio -, codesto Amore è permanente.

Giovanni Evangelista insegna, nella sua Prima Epistola, 4:8, che Dio è Amore, al che Zarur completa così : «e nulla esiste fuori da codesto Amore».

Né l’Amore degli innamorati.

Il principio basico dell’Essere

L’Amore , soprattutto, prima di essere carnale, deve venire dall’Anima. Al contrario può morire nella notte di nozze... Ma, se avrà come fondamenta lo Spirito e il cuore di entrambi gli amanti, allora la luna di miele si ripeterà per tutta la vita, malgrado le discussioni che sempre punteggiano la convivenza di una coppia.

Loro saranno gli eterni innamorati.

Queste parole possono essere per di più romantiche, in um tempo che tutto vale. Forse... Purtroppo, si tratta di un triste equivoco, pensare che il senso dell’amore si sia esaurito in questo pianeta. È disastroso lasciarsi portar via dalle circostanze, perché te, passata la moda, a volte um po’ lunga, ne soffrirai dalla frustrazione di aver negato la tua natura di creatura di Dio. Probabilmente, allora, percepirà che il più grande patimento è l’assenza di Amore, uma realtà ricusata da gente d’influenza nel mondo, il cui castigo, nell’ora d’intendersi col cuscino, è la conclusione, agli altri a volte occulta, di che è uguale a tutti: carente di affetto, come il suo corpo di alimento. È evidente che io parlo di Amore che non è fonte di infermità, per quanto «principio basico dell’Essere, fattore generatore di vita, che è in ogni parte ed è tutto».

Il tocco magico della campana

Quando stiamo amando e andiamo incontro alla persona che, di forma indelebile ha toccato la nostra sensibilità, il giubilo ci contagia:

- Come è felice il mio cuore!

E suona dentro di noi un campanello incantato: «Din! Din! Din! Din»!

Il nostro petto sussulta!

shutterstock

Sesso e cuore

Non ci sarebbe più gradevole sentirlo suonare, in tutta l’esistenza, ogni volta che la vediamo, oppure anche se distante, in lei pensiamo? È così che dobbiamo essere. In questa maniera, il sesso è qualcosa di bello, meravigliosa, che dura per tutta la vita. Il sesso si fa col cuore.

Amore: l’alimento dello Spirito.

L’organismo ha bisogno di vitamine, di alimento materiale. Dicevano gli antichi molto assennatamente: «sacco vuoto non rimane in piedi». Con lo Spirito succede lo stesso. Solo che la leccornia dell’anima è l’Amore, un patrimonio di Dio, che Lui generosamente sparte tra i suoi figli. Oggi si confonde Amore con sesso. Il sesso è buono, ma senza l’Amore puzza, o peggio, minaccia di malattia venerea trasmissibile. Chi ama non va a cercare distrazioni fuori casa, mettendo a rischio chi in lui confida.

Cambiare abitudini

Dr. Bezerra de Menezes

È molto opportuna, qui, la parola sempre ispirata del Dott. Bezerra de Menezes ( 1831-1900 ), costante del suo libro: Riflessioni su Gesù e le Sue leggi ( Editora Elevação ), nella psicografia del sensitivo legionario Francisco de Assis Periotto:

Nelle fasi di profonda sofferenza in cui lo Spirito supplica al Redentore, pietà e sostegno, fonti invisibili spargono l’acqua torrenziale dell’Amore di Dio, sulla nostra esistenza terrestre. Contuttociò, l’incommensurabile forza che ci riporta dal Santissimo, esige la nostra rinnovazione. Cambiare in meglio le nostre abitudini , i pensieri e le nostre azioni. L’Amore vincerà sempre e perciò, il dolore sarà motivato a sparire dal nostro tribolato cammino.

L’Amore resta, il desiderio passa.

Una volta, ho consigliato qualcuno che non si precipitasse nel suo amoreggiamento. Molto simile a quello che ho detto nel Congresso Giovane LBV, avvenuto il 28 giugno 2003, nella capitale paulista, Brasile, che è piaciuto molto ai giovani, da quanto ho saputo. In determinato momento ho detto loro: " Voi che siete giovani, attenzione quando qualcuno dice: «Ti amo! Dammi un segno, una prova d’amore...» State attenti quando ciò vi sarà chiesto, perché l’altro o l’altra può stare appena affermando: ‘Ti desidero!’ ‘Dopo che il desiderio sarà passato, tutto finirà. E qualcuno potrà uscirne ferito. Non precipitatevi, dunque! Amore è diverso da desiderio. Amore rimane, desiderio finisce”.

Coraggio basato su Dio

Se veramente amiamo, persino per la lotta comune ci sentiremo più forti. Niente fa ombra sul nostro destino. Al contrario, rende più forte dentro di noi quello che possediamo di più valido, che è il coraggio appoggiato su Dio, quello su cui si deve costruire le altre buone qualità umane e spirituali. Per ciò l’Amore è l’inesauribile combustibile di coloro che hanno e vivono un grande e vero ideale.

Quando la sfida sorge nel cammino delle coppie, la riflessione più giusta sarebbe : «Dunque, ci siamo uniti perché? Perché ci amavamo! Allora, continuiamo ad amarci e cerchiamo di vincere il male che forse ci vuole separare».

E, qui, mi valgo di uno dei più luminosi insegnamenti del dignitoso Dott. Bezerra:

-Solo potremo rendere il mondo più forte soltanto se faremo lo stesso con l’unione coniugale, famigliare. Non esiste Umanità ferma o sicura se la famiglia non sarà totalmente preservata.

Ecco ! Coppia unita è quella che vive integrata nel Padre Celestiale, la cui faccia è l’Amore. Dunque, tanto più amiamo, più Egli si manifesta in noi, perché l’Amore non è vecchio né nuovo. È eterno , perché è Dio.

E, se non credi che esista un Potere Supremo attento alle tue difficoltà, ricordati che i buoni sentimenti sono il sostentacolo della tua vita, in tal modo che sia in pace con te stessa o con te stesso.

"L’essenziale è che passati gli anni, figli allevati, vinti i dolori e le difficoltà , viviamo sempre come gli innamorati!"

José de Paiva Netto è scrittore, giornalista, conduttore radiofonico, compositore e poeta. È presidente della Legione della Buona Volontà (LBV) e membro effettivo dell’Associazione Brasiliana di Stampa (ABI), della Associazione Brasiliana di Stampa Internazionale (ABI-Inter), della Federazione Nazionale dei Giornalisti (Fenaj), della International Federation of Journalists (IFJ), del Sindacato dei Giornalisti Professionali dello Stato di Rio de Janeiro, del Sindacato degli Scrittori di Rio de Janeiro, del Sindacato dei Radiocomunicatori di Rio de Janeiro e dell’Unione Brasiliana dei Compositori (UBC). Inoltre fa parte dell’Accademia di Lettere del Brasile Centrale. É un autore riconosciuto internazionalmente per la concettualizzazione e la difesa della causa della Cittadinanza e della Spiritualità Ecumeniche che, secondo lui, costituiscono «la culla dei valori più generosi che nascono dall’Anima, la dimora delle emozioni e del raziocinio illuminato dall’intuizione, l’atmosfera che avvolge tutto ciò che trascende il campo volgare della materia e proviene dalla sensibilità umana elevata, ad esempio della Verità, della Giustizia, della Misericordia, dell’Etica, dell’Onestà, della Generosità, dell’Amore Fraterno».