Giornata Mondiale del Rene

Tutti gli anni nel mese di marzo viene commemorata mondialmente la Giornata del Rene. L’iniziativa ha come priorità la prevenzione della Malattia Renale Cronica (MRC) fornendo informazioni sull’importanza della diagnosi precoce e sulle cure relative ai fattori di rischio, fra i quali l’ipertensione, il diabete mellito, l’obesità, il tabagismo e la presenza di uno storico familiare di malattie renali.

shutterstock

Secondo la Società Brasiliana di Nefrologia [Sociedade Brasileira de Nefrologia (SBN)] nel 2015 più di 1,5 milione di persone sono state sottoposte a terapia sostitutiva renale (Dialisi Peritoneale, Emodialisi o Trapianto di Rene), di cui 100 mila soltanto in Brasile.

Divulgação

dott. Daniel Rinaldi dos Santos

Il dott. Daniel Rinaldi dos Santos, ex Presidente della SBN, ha segnalato che «attraverso esami estremamente semplici si riesce ad individuare precocemente se si è portatori di qualche alterazione renale ed a prendere le misure preventive per evitare l’evoluzione della malattia». Quindi non rimandiamo a domani i provvedimenti che possono impedire gravi problemi.

Nel 2014, riferendosi alla campagna di sensibilizzazione realizzata dalla SBN nello stesso anno, cui messaggio continua sempre attuale, il rinomato nefrologo ha affermato: «Lo staff della Società Internazionale [di Nefrologia] raccomanda anche che la Giornata Mondiale del Rene venga celebrata sorseggiando un bicchiere d’acqua! Un modo di rammentare che l’acqua fa bene ai reni. Tutti brindando con un bicchiere d’acqua!».

shutterstock

Per ulteriori informazioni accedere al sito www.worldkidneyday.org.

Salute materiale e spirituale

I reni devono venir trattati molto bene. Dal loro buon funzionamento dipende la salute generale dell’organismo. Filtra il sangue liberandolo dalle impurità, il che rende il rene un indispensabile alleato del cuore che, a sua volta, fa circolare il fluido vitale per il corpo.

Non a caso questi due organi sono menzionati con distacco nelle Sacre Scritture. Nell’Apocalisse di Gesù 2:23 troviamo il famoso brano in cui il Medico Celestiale dichiara: «Tutte le chiese sapranno che io sono Colui che scruta i reni e i cuori. E darò a ciascuno di voi secondo le proprie opere». Lui conosce bene il nostro intimo nonché come ci intossichiamo e disintossichiamo, poiché i reni (ed in un certo senso anche il fegato) sono i filtri del corpo. Spiritualmente parlando, avviene lo stesso.

Tela: Carl Bloch (1834-1890)

Detalhe da obra intitulada: O Consolador.

È possibile osservare che il Cristo Ecumenico, il Divino Statista ci valuta d’accordo con ciò che produciamo, di buono o di cattivo, proveniente dalle nostre emozioni (cuore) e dai nostri pensieri (reni). Tuttavia rimane sottinteso che la qualità della salute sarà un riflesso del trattamento da noi dato a tale ammirevole opera d’ingegneria fisiologica (il corpo umano), che serve allo Spirito in qualità di strumento per la sua evoluzione sulla Terra.

José de Paiva Netto è scrittore, giornalista, conduttore radiofonico, compositore e poeta. È presidente della Legione della Buona Volontà (LBV) e membro effettivo dell’Associazione Brasiliana di Stampa (ABI), della Associazione Brasiliana di Stampa Internazionale (ABI-Inter), della Federazione Nazionale dei Giornalisti (Fenaj), della International Federation of Journalists (IFJ), del Sindacato dei Giornalisti Professionali dello Stato di Rio de Janeiro, del Sindacato degli Scrittori di Rio de Janeiro, del Sindacato dei Radiocomunicatori di Rio de Janeiro e dell’Unione Brasiliana dei Compositori (UBC). Inoltre fa parte dell’Accademia di Lettere del Brasile Centrale. É un autore riconosciuto internazionalmente per la concettualizzazione e la difesa della causa della Cittadinanza e della Spiritualità Ecumeniche che, secondo lui, costituiscono «la culla dei valori più generosi che nascono dall’Anima, la dimora delle emozioni e del raziocinio illuminato dall’intuizione, l’atmosfera che avvolge tutto ciò che trascende il campo volgare della materia e proviene dalla sensibilità umana elevata, ad esempio della Verità, della Giustizia, della Misericordia, dell’Etica, dell’Onestà, della Generosità, dell’Amore Fraterno».