Lottare instancabilmente per la Pace

Il fantasma delle guerre, grandi o piccole, in modi diversi si aggira tuttora attorno a noi. Per cui è anche l’ora di parlare di Pace e di lottare affinché venga raggiunta, compresa la pace sulle strade dove i disastri fanno tante vittime. Uno dei pericoli che oggi l’Umanità sta attraversando è la volgarizzazione della sofferenza. Di tanto averne acesso tramite i necessari mezzi di comunicazione, parte della popolazione può arrivare a considerarla come una cosa che non possa essere mutata. Ed ecco l’assassinio della tranquillità fra persone e nazioni nel lasciarsi trascinare dall’ ’irrimediabile’. Orbene, è possibile migliorare o correggere tutto nella vita, come nell’esempio datoci da Bogotà nella riduzione della criminalità.

Se a causa del massacro delle tragiche notizie le famiglie si lasciano prendere dall’inamissibile, l’inamissibile finirà col dominare le loro esistenze. [...]

Società Solidale ed Altruistica

Dappertutto si discute sulla sfrenata brutalità e si rimane sempre più perplessi sul fatto di non trovare un’efficiente via d’uscita, nonostante le brillanti e numerose tesi. Mentre invece la risposta non si trova lontana, bensí vicino a noi: Dio, il quale non è un’illusione. Ispirtato da Gesù, Paolo Apostolo diceva: «Voi siete il Tempio del Dio Vivente» (Seconda Lettera ai Corinzi, 6:16). Giovanni Evangelista, a sua volta, asserì che «Dio è Amore» (Prima Lettera di Giovanni, 4:8). Gesù, il Cristo Ecumenico, il Divino Statista nel corso dei millenni sta pazientemente insegnando e sperando che infine noi si impari a vivere in comunità. Si tratta di una prospettiva nata dal suo cuore, che è solidale ed altruistica, rafforzata nel suo Nuovo Comandamento: «Amatevi come Io vi ho amato» (Vangelo secondo Giovanni, 13:34), la Legge della Solidarietà Spirituale ed Umana, senza la quale questo pianeta non conoscerà mai la vera giustizia sociale.

In un futuro che noi, civili e militari di buon senso ci speriamo sia presto, non si fermerà più la Pace sotto i cingoli dei carri armati o al tuono dei cannoni; su cataste di cadaveri o moltitudini di vedove ed orfani; e neanche su grandiose realizzazioni di progresso materiale senza Dio. E cioè senza il corrispondente progresso spirituale, morale e etico. La speranza di un futuro migliore è una fiamma che non si spegne nel cuore che persevera nel Bene.

Un altro paradigma

Reprodução BV

Rui Barbosa

Ci dev’essere un paradigma per la Pace. Quale? I governanti del mondo? Eppure, nell’era contemporanea, mentre si accingono a discuterla le loro nazioni si armano sempre di più. È sempre stata così la storia della ’civiltà’... «Quousque tandem, Catilina?» (Fino a quando, Catilina?). Rui Barbosa (1849-1923), il coraggioso “Aquila dell'Aia”, ispirato dalla Saggezza Divina, però, ammonisce: «Se vuoi la Pace, preparati alla Pace».

Gesù, il Cristo Ecumenico, lo Statista Celeste, ci indicò un eccellente cammino: «Vi lascio la Pace, vi do la mia Pace. Non come la dà il mondo. Vi do la Pace di Dio, che il mondo non vi può dare. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore, perché sarò con voi, tutti i giorni, fino alla fine dei tempi» (La Buona Novella secondo Giovanni, 14:27). Che ne dite di provarci?

José de Paiva Netto è scrittore, giornalista, conduttore radiofonico, compositore e poeta. È presidente della Legione della Buona Volontà (LBV) e membro effettivo dell’Associazione Brasiliana di Stampa (ABI), della Associazione Brasiliana di Stampa Internazionale (ABI-Inter), della Federazione Nazionale dei Giornalisti (Fenaj), della International Federation of Journalists (IFJ), del Sindacato dei Giornalisti Professionali dello Stato di Rio de Janeiro, del Sindacato degli Scrittori di Rio de Janeiro, del Sindacato dei Radiocomunicatori di Rio de Janeiro e dell’Unione Brasiliana dei Compositori (UBC). Inoltre fa parte dell’Accademia di Lettere del Brasile Centrale. É un autore riconosciuto internazionalmente per la concettualizzazione e la difesa della causa della Cittadinanza e della Spiritualità Ecumeniche che, secondo lui, costituiscono «la culla dei valori più generosi che nascono dall’Anima, la dimora delle emozioni e del raziocinio illuminato dall’intuizione, l’atmosfera che avvolge tutto ciò che trascende il campo volgare della materia e proviene dalla sensibilità umana elevata, ad esempio della Verità, della Giustizia, della Misericordia, dell’Etica, dell’Onestà, della Generosità, dell’Amore Fraterno».