Ricetta di un giovane per i giovani

Arquivo BV

Alziro Zarur (1914-1979)

Nel 1961 scrissi un messaggio* alla Gioventù Brasiliana, in un’epoca in cui già stavo svolgendo l’importante ruolo di segretario personale del compianto fondatore della LBV Alziro Zarur (1914-1979). In quell’ occasione, a soli 19 anni d’età, la invitai ad arruolarsi nel grande Ideale della Buona Volontà, per un Brasile migliore e per un’Umanità più felice. Su richiesta dei miei editori trascrivo qui di seguito il riferito messaggio, che mi hanno suggerito d’ intitolare “Ricetta di un giovane per i giovani”:

Giovane illuminato del Brasile: Tu che lotti per il benessere del popolo brasiliano, perché t’inganni? Soltanto il Nuovo Comandamento di Gesù porterà l’equilibrio sociale alla nostra Patria!

Ragazzi di Buona Volontà: Il Brasile è già stato una colonia; poi un viceregno; in seguito un regno unito a quello del Portogallo e Algarve; è arrivato l’Impero; la Repubblica; una scaletta ascensionale costruita da coloro che in questi cambiamenti vedevano la soluzione dei problemi che schiacciano il popolo. La maggioranza di loro è morta delusa. Perché? Ovvio! Perché nessuno si è ricordato che soltanto l’Amore di Gesù realizza le modifiche che portano il progresso.

Studente del Brasile: Risvegliati al richiamo del Maestro! Non ti invitiamo a seguire un Gesù estatico, incomprensibile, assente! No! Il Gesù del Nuovo Comandamento – “Amatevi gli uni e gli altri come vi ho amati” – è il Gesú riforma verso il meglio, il Gesú antimiseria, il Gesú osservanza delle Leggi di protezione degli umili.

shutterstock

Egli ti attende con gli strumenti del progresso nella Religione di Dio!

Giovane di Buona Volontà che cerchi l’equilibrio sociale, ragiona insieme a me: sulla scena mondiale ogni popolo, ogni continente svolge la sua funzione nel mondo, come lo sanno gli Iniziati Spirituali:

L’Asia: la funzione metafísica;
L’Europa: la funzione razionale;
La Russia: la funzione rivoluzionaria;
Gli Stati Uniti: la funzione economica;
Il nostro Brasile: la funzione cosmo-pacificatrice.

E in che modo trasmettere questa Pace? Non sarà tramite la pace armata,ma bensì con l’osservanza del Nuovo Comandamento di Gesú, rivelato dalla Religione di Dio.

____________________________
* Pubblicato sul giornale “Gazeta de Notícias” di Rio de Janeiro, in data 15 ottobre 1961 – domenica.

José de Paiva Netto è scrittore, giornalista, conduttore radiofonico, compositore e poeta. È presidente della Legione della Buona Volontà (LBV) e membro effettivo dell’Associazione Brasiliana di Stampa (ABI), della Associazione Brasiliana di Stampa Internazionale (ABI-Inter), della Federazione Nazionale dei Giornalisti (Fenaj), della International Federation of Journalists (IFJ), del Sindacato dei Giornalisti Professionali dello Stato di Rio de Janeiro, del Sindacato degli Scrittori di Rio de Janeiro, del Sindacato dei Radiocomunicatori di Rio de Janeiro e dell’Unione Brasiliana dei Compositori (UBC). Inoltre fa parte dell’Accademia di Lettere del Brasile Centrale. É un autore riconosciuto internazionalmente per la concettualizzazione e la difesa della causa della Cittadinanza e della Spiritualità Ecumeniche che, secondo lui, costituiscono «la culla dei valori più generosi che nascono dall’Anima, la dimora delle emozioni e del raziocinio illuminato dall’intuizione, l’atmosfera che avvolge tutto ciò che trascende il campo volgare della materia e proviene dalla sensibilità umana elevata, ad esempio della Verità, della Giustizia, della Misericordia, dell’Etica, dell’Onestà, della Generosità, dell’Amore Fraterno».

Newsletter